Se non ora, quando?

La scuola e il luogo dove le ragazze e  i ragazzi passano la maggior parte del loro tempo e dove possono essere più vulnerabili.

Ed è anche il luogo dove l’associazione trova enormi difficoltà ad intervenire.

Ancora troppo spesso ci troviamo difronte a muri invalicabili, non solo per la prevenzione ma anche per portare supporto alle scuole per aiutare i ragazzi e il personale scolastico a gestire la perdita di una compagna o un compagno, che si è suicidato.

La tazza blu non vuol dare la responsabilità alle scuole, lo scopo è aiutare le ragazze e i ragazzi, il personale scolastico ed i genitori sia nella prevenzione del suicidio che nell’affrontare il trauma della perdita.

 

Le nostre esperienza con le scuole